Addio Bertolazzi, capitano delle mille battaglie

Per due anni ha combattuto con un male incurabile, l’avversario più agguerrito, la leucemia: Matteo “Gnegno” Bertolazzi è morto oggi. Il playmaker 35enne, nato a Parma, era cresciuto nelle giovanili Virtus, con presenze in serie A nella stagione 96/97. Poi una lunga carriera tra Forlì, Pistoia, Vigevano, Casalpusterlengo e Omegna, dove, in giugno era intervenuto telefonicamente durante una kermesse sportiva dopo il trapianto midollare.

Aveva dunque lasciato l’ospedale, ma la sua battaglia più importante l’ha persa.

Figlio d’arte (papà Gianni è uno storico presidente del basket femminile parmense, mamma Cristina giocava in serie A come oggi la sorella Giulia), si è affacciato al mondo della palla a spicchi a 5 anni.

Il Pistoia basket lo ricorda con commozione: «Ci ha lasciati in silenzio. Come in silenzio, nell’estate di nove anni fa, era arrivato in quella che per quattro stagioni sarebbe stata casa sua. Persona straordinaria, uomo vero, giocatore simbolo della rinascita del basket pistoiese, capitano di tante vittoriose battaglie (dalla finale promozione a Osimo, al primo derby di LegaDue con Montecatini), Matteo Bertolazzi ha perso quella più importante: si è arreso infatti a un male incurabile che, questa notte, a soli 34 anni, lo ha strappato, dopo mesi e mesi di sofferenza, agli affetti più cari.

In questo momento di straziante dolore, giungano alla famiglia di Matteo le più sentite e sincere condoglianze da parte di tutto il Pistoia Basket, dei suoi tifosi e di tutti gli sportivi pistoiesi. Riposa in pace, Matteo. Non ti dimenticheremo».

(Fonte: http://iltirreno.gelocal.it/livorno)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...