Top & Flop Serie A Basket – 6° giornata di ritorno

legabasketMilano affonda Siena nel big match di giornata, continuano a vincere Sassari e Varese, crollano Venezia e Cantù rispettivamente a Montegranaro e ad Avellino.

TOP

Lakovic e Ivanov: Il primo a suon di canestri, il secondo a suon di rimbalzi. Sono loro gli artefici dell’impresa avellinese, che batte una impalpabile Cantù: lo sloveno, ex Barcellona, infila 27 punti, servendo anche 5 assist, e chiudendo con 33 di valutazione; il lungo bulgaro, invece, oltre ai 21(!) rimbalzi, infila anche 9 punti, chiudendo a 31 la sua valutazione. Sono loro la coppia che può salvare Avellino!

Drake e Travis: Di chi parliamo? Dei cugini Diener, ovviamente! In una Sassari prima di Thornton, ci pensano i cugini terribili a far vincere Sassari sull’ostico campo di Brindisi. Il primo ne infila 24, raccogliendo anche 9 rimbalzi, il secondo invece segna 29 punti, a cui aggiunge 4 assist: per entrambe la valutazione finale sarà di 30! Se quelli di prima erano una coppia salvezza, questa è decisamente una coppia scudetto!

Alessandro Gentile: Tutti sanno che il figlio di Nando è un fenomeno, ma Alessandro era un po’ che non tirava fuori dal cilindro una prestazione coi fiocchi. L’ha fatto ieri, in una partita diversa dalle altre, contro i Campioni d’Italia di Siena: 22 punti, 6 rimbalzi, 3 recuperi e 2 assist per un 26 di valutazione finale.
Una citazione la merita anche Nicolò Melli che con una grande prestazione difensiva e con la sua bomba finale ha probabilmente scritto fine alla partita. Il futuro azzurro è in buone mani!

FLOP

Reyer Venezia: Partita a dir poco indecente per i ragazzi di Mazzon ieri a Montegranaro. Mai in partita, sotto di 28 lunghezze già all’intervallo lungo, Venezia ha tirato dalla lunga distanza con percentuali ridicole (20% da 3 punti). Per entrare tra le fantastiche 8 bisogna fare di più!

Scavolini Pesaro: Per lunghi tratti di partita mette sotto la sorpresa Reggio Emilia, ma non riesce a portare a casa i 2 punti. Perchè? Mi verrebbe da dire tiri liberi: 11/21, 52,4%, un percentuale assurda per una squadra di serie A, che vuole salvarsi.

Arbitri: Tecnici e antisportivi dati un po’ a casaccio, infrazioni di passi non segnalate, dubbi su dubbi. La giornata degli arbitri è stata decisamente difficile e negativa.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...