Top & Flop Serie A Basket – 2° giornata

legabasket

Si fermano Cantù e Siena, mentre Varese e Sassari continuano la marcia; risale gradualmente Milano e in fondo alla classifica Pesaro vince il match salvezza con Biella. Andiamo ora a vedere i Top e i Flop di questo secondo turno di ritorno:

TOP


Szymon Szewczyk:
 Per il polacco questo è sicuramente un periodo di ottima forma: è per l’ennesima volta il top scorer dei lagunari! Ma oltre ai punti c’è di più. Sono infatti sue le 3 bombe “tagliagambe” nel 1° quarto a Reggio Emilia, come è sua la bomba che sul finale “uccide” la partita! Alla fine chiuderà con ben 27 punti.
Ma una menzione va anche a Diawara: Reggio prepara la partita contro di lui, e incontro risposta l’ala forte ex Denver inizia a giocare per la squadra: 3 assist, 7 rimbalzi e ovviamente 19 punti! Implacabile…

Drake e Trevis: Di chi parliamo? ovviamente dei cugini Diener! Sono uno spettacolo puro: 15 e 19 punti, 8 e 6 rimbalzi, 8 e 9 assist, 31 e 25 di valutazione!! Ma oltre ai numeri i cuginetti terribili sono il motore e la testa di una Dinamo Sassari che sta dimostrando a tutti perchè si trova così in altro in classifica!

Jacopo Giacchetti: Non si è visto molto durante questa stagione, anzi. Eppure appena viene chiamato all’opera si fa trovare pronto: 13 punti e 19 di valutazione per l’ex play azzurro! Giocherà in mezzo a tanti fenomeni, ma ha dimostrato di saperci e di poterci stare!

FLOP

Angelico Biella: Perde una partita che sapeva tanto di sfida salvezza, contro una diretta concorrete come Pesaro, che a questo punto li sorpassa in classifica. A nulla servono i 13 rimbalzi di Pinkney e i 25 punti di Johnson. Ora la situazione è davvero durissima…

Viktor Sanikidze: Partito in quintetto, il georgiano di Siena non ne combina una giusta: 0/3 dal campo,2 perse e 0 punti in 18 minuti d’utilizzo.

Manuchar MarkoishviliNell’ultima partita al Pianella, non aiuta Cantù ad avere la meglio su Roma. Il georgiano, neo arrivato al Galatasaray, sparacchia dalla lunga distanza con un 1/6 un po’ fastidioso. Sarà stato tradito dalle emozioni e dagli addii, ma qualcosina in più lo poteva anche fare…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...