Stars & Stripes: Non schierano i migliori, Spurs citati in giudizio!

Duncan Ginobili Parker

Quasi due mesi fa, una decisione di Gregg Popovich fece molto discutere, tanto da sollevare un gran polverone nel mondo NBA. Alla vigilia della sfida contro i Miami Heat, la sesta trasferta in una settimana, il coach degli Spurs mandò a casa anticipatamente quattro dei suoi migliori giocatori, per farli riposare dopo la lunga serie d’impegni ravvicinati. Senza Tim Duncan, Tony Parker, Manu Ginobili e Danny Green i texani vendettero cara la pelle, ma dovettero arrendersi nel finale di fronte al ritorno dai campioni in carica, che prevalsero per 105-100.

La decisione di non schierare nella stessa partita, peraltro un incontro trasmesso in prima serata sulla TV nazionale, i migliori giocatori della squadra fece infuriare non poco David Stern, tanto che il giorno dopo il Commissioner multò gli Spurs per 250000 dollari, poiché la scelta di Popovich era “contraria ai migliori interessi della NBA.”

David Stern

Se la multa agli Spurs vi sembra adeguata, se non addirittura eccessiva, gli sviluppi degli ultimi giorni suonano come una beffa ulteriore. Larry McGuinness, avvocato di Miami, ha depositato una class action nella giornata di lunedì contro la franchigia texana, accusata di aver violato le leggi della Florida riguardanti “pratiche commerciali ingannevoli e scorrette.”

Secondo l’accusa di McGuinness, Gregg Popovich avrebbe “intenzionalmente e surrettiziamente” mandato a casa i suoi migliori giocatori senza avvertire la lega, i Miami Heat e gli spettatori accorsi per la partita del 29 novembre scorso. L’avvocato sostiene di “aver sofferto danni economici”, insieme ad altri fan, dopo aver pagato un biglietto dal prezzo eccessivo per una partita in cui non figuravano i migliori giocatori.

Gregg Popovich

La richiesta sembra assai paradossale, soprattutto se si tiene conto che le riserve degli Spurs hanno onorato la partita ben oltre le aspettative, mettendo in grave difficoltà i Miami Heat e dando vita a una contesa molto avvincente, fatto che probabilmente non sarebbe accaduto con tutti i titolari in campo. Di certo questo caso crea un precedente assai pericoloso per i coach americani, che d’ora in poi ci penseranno due volte prima di schierare le riserve in un incontro di cartello.

Alberto Garilli

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...