Aggredito miniarbitro di basket in una partita di Under 13!

arbitro_basket

Sono episodi che non dovrebbero esistere nel mondo della pallacanestro, ma che purtroppo succedono a livelli impensabili, come un campionato Under 13 in cui gli allenatori, prima che tali, dovrebbero essere ISTRUTTORI, di gioco, ma soprattutto di vita.
Non si è dimostrato tale Davide Carlotti che, nella gara del 22 dicembre,  ha deciso di mettere in atto uno spettacolo osceno davanti ai “suoi” bambini di 12 anni, aggredendo il mini-arbitro (per chi non lo sapesse, con la parola “mini” si intende un arbitro non ancora maggiorenne) designato per la gara di Under 13 tra Basket Calcinaia e Juve Pontedera.
Dopo il secondo fallo tecnico a lui sanzionato, l’allenatore ha afferrato più volte per il collo il mini-arbitro minacciandolo di colpirlo anche fuori dall’impianto di gioco. Dopo essersi recato in tribuna, Carlotti ha continuato ad insultare il ragazzo, colpito da una evidente e più che giustificata crisi di pianto.
Ad aggravare la situazione è il comportamento della società, che non ha prestato nessun aiuto o sostegno da parte dei dirigenti che hanno assistito alla scena.
Solo l’arrivo dei carabinieri ha messo fine all’assurdo scenario creatosi, con il mini-arbitro che, dopo aver valutato l’impossibilità di continuare la gara, è stato accompagnato al pronto soccorso per curare le lesioni subite.
Pochi giorni fa sono arrivati i provvedimenti disciplinare riguardo l’accaduto, che riportiamo integralmente sotto, direttamente dal sito www.fip.it

Sono episodi riprovevoli, che dovrebbero fare riflettere sulla (in)civiltà che spesso regna nei palazzetti italiani, dove un divertimento e lo sport più bello del mondo si trasforma in un far-west assurdo ed inspiegabile.
Nell’augurarsi che tutto questo non accada mai più in un rettangolo di gioco, tutta la redazione di Basketinside.com è naturalmente solidale con il ragazzo che (non dimentichiamolo) si trovava in campo per fornire un servizio alle società (senza arbitro non si gioca!!) e che, per questo servizio, ha pagato con una visita al pronto soccorso.

Ecco i provvedimenti disciplinari dal sito www.fip.it

Soc. BASKET CALCINAIA Ammenda di €. 80,00 per minacce verbali collettive e frequenti nei confronti del Mini Arbitro proseguiteanche al termine del secondo periodo di gioco e durante la presenza dei Carabinieri.(25,5bd RG)

Soc. BASKET CALCINAIA Perdita gara per 0-20 in suo sfavore e con la penalizzazione di un punto in classifica per gli incidenti verificatesi durante lo svolgimento della gara con conseguente mancato completamento della stessa. A seguito dell’aggressione fisica e verbale subita dal Mini Arbitro da parte dell’Allenatore CARLOTTI, del successivo intervento presso l’impianto di gioco da parte dei Carabinieri, avvenuto al termine del secondo periodo di gioco, e dalle ripetute ed insistenti offese dei genitori presenti,proseguite anche a gioco fermo ed in presenza dei Carabineiri, il Mini Arbitro,in evidente crisi di pianto, non ricevendo alcun tipo di aiuto da parte dei Dirigenti,se non successivamente, ha valutato che non ci fossero più le condizioni per proseguire non riprendendo la gara dopo l’intervallo lungo.(28bis,1 RG)

CARLOTTI DAVIDE (All. BASKET CALCINAIA) Inibizione a svolgere attività federale fino al 30-06-2018 per atti di violenza nei confronti degli arbitri qualora ne sia conseguito un danno grave ad uno degli arbitri o l’impedimento della prosecuzione dell’incontro. Lo stesso dopo essere stato sanzionato con un secondo fallo tecnico per proteste, entrava sul terreno di gioco si avvicinava al Mini Arbitro afferrandolo per il collo ed offendendolo. Dopo che il Mini Arbitro si liberava dalla trattenuta al collo, lo stesso Allenatore afferrava nuovamente al collo il Mini Arbitro e con decisione lo strattonava più volte minacciando di colpirlo anche fuori dall’impianto di gioco. Gli atti sopra descritti provocavano lesioni di cui al certificato rilasciato dal Pronto soccorso dell’Ospedale Lotti di Pontedera con prognosi di giorni 3 s.c. emesso alle ore 22.16 del giorno della gara. L’Allenatore espulso non si recava nello spogliatoio ma prendeva posto in tribuna da dove continuava a dirigere la propria squadra e ad offendere il Mini Arbitro. Le offese proseguivano , ad alta voce,anche in presenza e nelle immediate vicinanza dei Carabinieri e con il Mini Arbitro in evidente crisi di pianto. Sanzione aggravata dalla categoria del Campionato e dall’età del Mini Arbitro. (29,3 RG)(30,1/1b RG)(30,1/1c RG)(30,1/2c RG)(32,1 RG)(19,5b RG)

Soc. BASKET CALCINAIA Ammenda di €. 40,00 per offese collettive frequenti del pubblico nei confronti del Mini Arbitro proseguite ed insistenti anche al termine del secondo periodo di gioco e durante la presenza dei Carabinieri.(25,4b RG)

(Fonte: Basketinside.com)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...