Stars & Stripes: Ray Lewis si ritirerà a fine stagione

La lunga e gloriosa carriera di Ray Lewis sta per terminare: alla fine dei playoff di quest’anno, il simbolo dei Baltimore Ravens si ritirerà dall’attività agonistica. L’ha confermato lo stesso linebacker nella giornata di mercoledì, dopo aver parlato con compagni di squadra e allenatori.

Ray Lewis

A meno di risultati assai improbabili, domenica Lewis giocherà per l’ultima volta di fronte al pubblico amico, nella partita valida per la Wild Card della AFC contro gli Indianapolis Colts. E potrebbe pure non essere della partita, visto che ha saltato gli ultimi dieci incontri dei Ravens a causa di uno strappo a un tricipite.

Nonostante gli ultimi anni siano stati molto difficili a causa di numerosi problemi fisici, la notizia è stata uno shock per la città di Baltimore e per il mondo della NFL in generale. Lewis è il simbolo della franchigia del Maryland dal 1996, anno in cui fu scelto da Miami University.

Da allora il suo immenso talento l’ha reso uno dei giocatori più forti della sua epoca. Il suo palmares parla da solo: selezionato per tredici Pro Bowl, due volte Miglior Difensore dell’Anno, vincitore del Super Bowl XXXV e MVP di quella partita. Secondo molti, Lewis sarebbe il più grande middle linebacker nella storia della NFL.

Ray Lewis Huddle

Ma i record e gli straordinari risultati raggiunti sul campo da football sono soltanto una parte dell’eredità di Ray Lewis. Infatti il nativo della Florida è riconosciuto da tutti gli appassionati e dagli addetti ai lavori come una delle figure più carismatiche degli ultimi anni: le sue innate doti di leadership hanno ispirato negli ultimi sedici anni tutti i suoi compagni di squadra, rendendo la difesa dei Ravens una delle più forti e temute della lega. I suoi discorsi durante gli huddle pre-partita, durante i quali arringa i compagni come un generale con le sue truppe, sono ormai entrati nella leggenda dello sport americano.

Ray Lewis Flames

Si può facilmente dire che presto si chiuderà un’era, non solo nella città di Baltimore, ma in tutta l’NFL. Uno dei suoi simboli più luminosi sta per abbandonarla: domenica potrebbe essere l’ultima volta in cui il numero 52 entrerà tra le fiamme per scatenare l’inferno in campo.

Alberto Garilli

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...