Top & Flop Serie A Basket – 9° giornata

Ecco i risultati della nona giornata:

Banco di Sardegna Sassari – Vanoli Cremona 80-78
Cimberio Varese – Trenkwalder Reggio Emilia 91-78
Scavolini Banca Marche PU – Juve Caserta 63-77
SAIE3 Bologna – Acea Roma 85-79
Sidigas Avellino – Enel Brindisi 81-71
Sutor Montegranaro – EA7 Emporio Armani Milano 76-82
Angelico Biella – Umana Venezia 68-59
chebolletta Cantù – Montepaschi Siena 54-67

Andiamo subito a vedere i migliori ed i peggiori di questa giornata:

TOP

Linton Johnson: Prestazione da incorniciare per il lungo americano che, oltre a 15 punti, porta a casa anche 18 rimbalzi, dimostrandosi vero dominatore sotto le plance. Alla sua ottima prestazione aggiunge anche 1 assist, 2 stoppate e 5 recuperi: tutto ciò porta la sua valutazione finale a 37!! E Avellino torna a vincere…

Cimberio Varese: E’ la regina assoluta del torneo. Con quella di ieri, ha raccolto la nona vittoria in altrettante partite, battendo l’unica altra squadra che aveva aperto una serie positiva di vittorie (Reggio con 5 successi). E’ da quest’estate che la squadra di Vitucci non perde una partita!! Che la favola continui…

Keith Langford: Ottima prestazione dell’ala americana che con 30 punti in 31 minuti permette all’Olimpia Milano di raccogliere il terzo successo esterno consecutivo. Milano sta trovando compattezza e una quadratura importante e con un Langford così, magari, si può provare a vincere qualcosina…

FLOP

Linton Johnson: Ma guarda un po’ chi ritroviamo anche tra i flop! Dopo una prestazione coi fiocchi, Linton, ha pensato bene di andare a stuzzicare e provocare i tifosi brindisini. Tutto ciò a portato a disordini tra i tifosi pugliesi e la polizia. Il giocatore, tramite Facebook, si è poi scusato, ma qualche volta pensare prima di agire non sarebbe certo una brutta cosa.

Scavolini Pesaro: Che brutto spettacolo che hanno regalato gli uomini di Ticchi a loro tifosi. Perdere di 14, in casa, contro una squadra non eccezionale come Caserta (senza nulla togliere ai campani), non è di certo il massimo. Ora Ticchi è a rischio taglio, ma servirà cacciarlo?

Reyer Venezia: Prestazione da dimenticare per i lagunari. Sono solo 26 punti segnati nel secondo tempo da Venezia. Giusto per capire: i migliori marcatori per la Reyer sono stati il 35enne Bulleri e il 37enne Young. E gli altri?

Alessandro Assad

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...