Top & Flop Serie A Basket – 6° giornata

I risultati di questo turno:

chebolletta Cantù – Sidigas Avellino 79-67
Umana Venezia – Sutor Montegranaro 83-89
Juve Caserta – Cimeberio Varese 56-73
Banco di Sardegna Sassari – Enel Brindisi 78-90
SAIE3 Bologna – Angelico Biella 89-75
Vanoli Cremona – Acea Roma 67-75
Trenkwalder Reggio Emilia – Scavolini Pesaro 71-59
Montepaschi Siena – EA7 Armani Milano 66-71

Andiamo subito a vedere i migliori e i peggiori di questa sesta giornata di campionato:

TOP

Ricky Minard: Il primo posto va doverosamente all’ala della Virtus Bologna, che con un 10/12 da 3 punti spazza via Biella e la crisi dei bolognesi. Per l’americano, fine partita saranno 35 i punti, in 32 minuti in campo. Con questa super prestazione del suo giocatore, la Virtus torna a vincere in campionato.

Enel Brindisi e Olimpia Milano: Due vittorie esterne molto importanti, anche se differenti. I pugliesi espugnano il campo di quella che, fin qui, è stata la sorpresa del campionato. Aiutati da un grande Robinson, i ragazzi di Bucchi hanno fermato la serie positiva dei sassaresi, trovando un vittoria pesantissima in chiave salvezza.
I Milanesi trovano un successo che non arrivava da 9 anni. Si chiude, infatti, a 18 la serie di vittorie di Siena al PalaEstra contro l’Olimpia Milano. Da segnalare (finalmente!!) la buona prova di Alessandro Gentile, miglior marcatore dei suoi con 13 punti.

Giocatori italiani: Siamo alla sesta giornata e, facendo velocemente due conti, si può tranquillamente dire che i “nostri” stanno decisamente giocando molto meglio di certi stranieri che sono stati presi in giro per il Mondo. Vogliamo confrontare Andrea Cinciarini di Reggio Emilia con Shakur di Avellino? O Polonara di Varese con Hendrix di Milano? E potrei continuare per un bel po’…
Forse è arrivato il momento di puntare di più sui nostri, come fanno in altri paesi!

FLOP

Angelico Biella: La situazione è tutt’altro che rosea. Coach Cancellieri non sa più a che santo votarsi: tolti Robinson e Chrysicopoulos, i piemontesi sono poca roba. A questa squadra manca tanta esperienza che non arriva da gente come Chiacig (non gioca mai) e Jurak (fin qui irriconoscibile). Ora Biella è ultima con solo 2 punti.

Giocatori stranieri: Per parcondicio con quanto scritto poc’anzi, i giocatori stranieri si meritano un posto tra i flop. Tolti Brown di Siena, Minard di Bologna e Kotti di Cremona, in giro c’è ben poca qualità. Solo gente che “mangia” il palone, nascondendolo ai compagni o che tira con percentuali a dir poco ridicole.
Ribadisco: forse è ora di puntare di più sui nostri!!

Daniel Hackett: La sua prestazione contro Milano è stata ben più che sufficiente, anzi. 13 punti importanti per il play azzurro, che però deve essere più decisivo quando conta. I 2 tiri liberi sbagliati a -4 e con poco più di un minuto da giocare, potevano riaprire un partita che Milano stava gettando via!

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...