Stelle nascenti:Il paulista dai piedi fatati

Per chi segue il calcio sudamericano, e che per chi è abituato a vedere nuovi talenti sbocciare, spesso dalle favelas e dalla povertà, Oscar dos Santos Emboaba Junior, non è di certo una novità.

Il piccolo brasiliano, classe 1991, cresciuto calcisticamente nelle giovanili del San Paolo, con il quale poi ha debuttato nella massima serie, il Brasilerao, è da sempre considerato un predestinato.

Conosciuto dal grande pubblico con il nome di Oscar, il trequartista carioca, può diventare all’occorrenza seconda o addirittura prima punta, come spesso giocava in Brasile; dove è considerato al pari di Neymar, Lucas Moura e Leandro Damiao, una delle speranze per un futuro iridato della Selecao ai mondiali.

Scoppiato all’Internacional di Porto Alegre dove ha militato dal 2010 al 2012, Oscar ha totalizzato 36 presenze segnando appena 11 reti, bottino magro, ma bisogna considerare il suo ruolo di seconda punta e il bomber della squadra, il sopracitato Leandro Damiao.

Mezza punta esplosiva e con tocco degno di Kaka ai tempi del Milan, il giocatore era già sulla bocca di tutti da parecchio tempo, fino al passaggio al Chelsea avvenuto questa estate, per una cifra attorno ai 25 milioni di euro, cifra decisamente ragguardevole per un giocatore di appena 21 anni, una scommessa che ora la squadra londinese spera di vincere, per un giocatore sempre considerato ad un passo inferiore rispetto all’eterno rivale Neymar, ma che senza dubbio in Premier League ha già fatto vedere sprazzi di buon tecnica, una fisicità e visione di gioco degna di campioni già affermati.

Filippo Mancini

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...