Stars & Stripes: Quando il tifoso diventa arbitro

Alla vigilia della stagione NFL molti addetti ai lavori erano preoccupati per l’operato dei cosiddetti “replacement officials”, gli arbitri reclutati dal Commissioner Roger Goodell per ovviare allo “sciopero” di quelli di ruolo. Molti avevano espresso forti timori sulla futura qualità degli arbitraggi e purtroppo non avevano sbagliato.

Nelle prime due settimane di gioco si è susseguita una lunga serie di decisioni errate e di chiamate incoerenti all’interno della stessa partita. Spesso e volentieri gli arbitri hanno mostrato grande indecisione nell’affrontare situazioni di gioco piuttosto elementari, costringendo i giocatori a delle pause troppo lunghe, innervosendoli oltremodo. Vista la scarsa credibilità di diversi direttori di gara, molti giocatori protestano al termine di ogni azione, con la conseguenza di accendere ulteriormente gli animi. Non a caso le risse tra giocatori in queste due settimane sono state innumerevoli, anche perché gli stessi arbitri sono il più delle volte troppo permissivi e poco decisi nel tentativo di sedarle prontamente.

Se tutto questo era prevedibile ad inizio stagione, la vicenda che sto per raccontare ha colto tutti di sorpresa. A poche dal calcio d’inizio della partita tra Carolina Panthers e New Orleans Saints l’arbitro di linea Brian Stropolo è stato sollevato dal ruolo perché tifoso della squadra di casa. La lega ha preso questa decisione in seguito a diverse segnalazioni sul nativo di New Orleans, sul cui profilo Facebook apparivano diverse foto mentre indossava l’uniforme dei Saints.

Nonostante la NFL abbia velocemente rimosso il giudice di linea dalla partita, questa storia danneggia pericolosamente l’immagine della lega, incapace non solo di trovare direttori di gara abbastanza competenti, ma anche accusata di reclutare i propri arbitri senza controllarne minimamente le credenziali. Poiché un accordo tra NFL e associazione degli arbitri sembra molto lontano il Commissioner Roger Goodell avrà molte difficoltà a trovare una buona soluzione, sempre che non si decida di concedere agli officials l’aumento che richiedono da diversi mesi. Più settimane passano, più il prezzo da pagare potrebbe aumentare…

Alberto Garilli

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...