Il Baso non molla. Anzi, rilancia.

La Pallacanestro Olimpia EA7 – Emporio Armani Milano annuncia di aver sottoscritto un accordo per una stagione con il giocatore GIANLUCA BASILE, nato a Ruvo di Puglia il 24 gennaio 1975, guardia di 1.92.

Ecco il comunicato ufficiale, apparso stamattina, sul sito dell’Olimpia di Milano. Con questa poche parole, quindi, la squadra biancorossa annuncia l’accordo con Gianluca Basile.

Basile decide quindi di continuare a giocare, nonostante i 37 anni suonati. Lo farà con la squadra che più di tutte sta cercando di rinforzarsi sul mercato, per provare a vincere uno scudetto che insegue da troppi anni, ormai. La Milano dell’anno prossimo quindi sarà un mix di giovani talenti, come Gentile e Melli, e fenomeni già affermati, come Hairston e l’ultimo arrivato Langford.

E più ci sarà lui, il “Baso”. L’inventore del tiro ignorante, il tiro senza senso, preso fuori equilibrio e con più avversari addosso. Lui, che di titoli se ne intende, proverà a dare esperienza e talento ad una squadra, visto che ha vinto 2 scudetti con la Fortitudo (uno in finale proprio contro Milano), 2 campionati  e 1 Eurolega col Barcellona.

Contenta la società di aver piazzato il colpo-Basile, che lascia il compito di commentare al presidente Pioli: “Dopo anni da avversario leale e fortissimo, siamo felici che Gianluca Basile abbia accettato di venire a Milano. L’abbiamo voluto perché è un vincente, è un giocatore esperto, di talento e quando servono qualità speciali per vincere le partite lui sa essere decisivo. Che sia un grande uomo e una persona perbene è un valore aggiunto, ma noi sappiamo che potrà darci tantissimo sul campo”.

Ma anche lo stesso giocatore pare entusiasta e felice di iniziare questa nuova esperienza: “Far parte di questo progetto, di una squadra che punta a vincere per me è motivo di grande orgoglio; avere questa opportunità a 37 anni è qualcosa di speciale. Posso solo dire grazie all’Olimpia per la fiducia. La prima partita che ho visto dal vivo in serie A fu a Caserta, nella finale scudetto del 1991: avevo 16 anni e spesi tutto quello che avevo per entrare e vedere giocare Milano. Vidi il pullman della squadra, vidi scendere Antonello Riva, e mi caricai a mille. Sentivo il fascino dell’Olimpia: ora indossare questa maglia è strano ma è anche un sogno che si avvera. A Reggio Emilia, Piero Montecchi mi diceva sempre che l’Olimpia è unica e che se avessi avuto la possibilità di venire a Milano non avrei dovuto farmela sfuggire. Poi la mia carriera ha preso ovviamente altre direzioni, ma sono felice di essere qui”.

Per Basile, Milano, sarà la quinta squadra per cui giocherà, dopo aver indossato le maglie di Reggio Emilia, Fortitudo Bologna, Barcellona e Cantù. Non ci resta che fare un “in bocca al lupo” a lui e all’Olimpia Milano!

 

Alessandro Assad

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...